PRINCIPALI DIRITTI DEI CLIENTI (SOCI)

    nell’attività di rilascio di garanzia svolta dal Confidi

     

    Offerta presso lo sportello, fuori sede o attraverso tecniche di comunicazione a distanza

     

    Si consiglia una lettura attenta dei diritti prima di firmare il contratto.

     

    DIRITTI DEL SOCIO

     

                Prima di scegliere:

    • avere a disposizione e portare con sé una copia di  questo documento;
    • avere a disposizione e portare con sé una copia del foglio informativo del prodotto, che ne illustra le caratteristiche, i rischi, le condizioni economiche e le principali clausole contrattuali, presso i locali aperti al pubblico del Confidi;
    • ottenere gratuitamente e portare con sé una copia completa del contratto e/o il documento di sintesi, anche prima della conclusione e senza impegno per le parti;          
    • nel caso di offerta fuori sede([1]), ricevere, anteriormente alla scelta, copia del presente documento e del foglio informativo del prodotto,  da parte del soggetto che procede all’offerta (in tale ipotesi, nei Fogli Informativi saranno altresì indicati i dati e la qualifica del soggetto che entra in rapporto con il cliente ed eventuali costi ed oneri aggiuntivi derivanti da tale modalità di offerta), ottenere gratuitamente e portare con sé una copia completa del contratto e/o il documento di sintesi, anche prima della conclusione e senza impegno per le parti;
    • nel caso di offerta attraverso tecniche di comunicazione a distanza, ricevere/poter scaricare, copia del presente documento e del foglio informativo del prodotto, ottenere gratuitamente una copia completa del contratto e/o il documento di sintesi, anche prima della conclusione e senza impegno per le parti.

     

     

           Al momento di firmare:

    ·         prendere visione del documento di sintesi con tutte le condizioni economiche, unito al Contratto;

    ·         stipulare il contratto in forma scritta, tranne nei casi previsti dalla legge;

    ·         ricevere una copia del contratto firmato dal Confidi e una copia del documento di sintesi oppure del contratto standard unitamente ad un preventivo personalizzato (da conservare);

    ·         non avere condizioni contrattuali sfavorevoli rispetto a quelle pubblicizzate nel foglio informativo e nel documento di sintesi;

    ·         scegliere il canale di comunicazione, digitale o cartaceo, attraverso il quale ricevere le comunicazioni relative al rapporto.

     

     

           Durante il rapporto contrattuale

    ·           ricevere comunicazioni sull’andamento del rapporto, almeno una volta l’anno, mediante un rendiconto e il documento di sintesi (ove previsto)

    ·           ricevere la proposta di qualunque modifica unilaterale delle condizioni contrattuali  da parte del Confidi, se la facoltà di modifica è prevista nel contratto. La proposta deve pervenire con un preavviso di almeno due mesi  e indicare il motivo che giustifica la modifica. La proposta può essere respinta entro,la data prevista per la sua applicazione, chiudendo il contratto alle precedenti condizioni.

    ·           ottenere, a proprie spese, entro 90 giorni e anche dopo la chiusura, copia della documentazione sulle singole operazioni degli ultimi dieci anni.

     

           Alla chiusura

    ·           recedere in ogni momento, senza penalità e senza spese di chiusura, dai contratti a tempo indeterminato, ad esempio il conto corrente e il deposito titoli in amministrazione.

    ·           ottenere la chiusura del contratto nei tempi indicati nel foglio informativo;

    ·           ricevere il rendiconto che attesta la chiusura del rapporto che attesta la chiusura del contratto e riepiloga tutte le operazioni effettuate.

     

     

    RECLAMI, RICORSI E CONCILIAZIONE

     

    Il Socio può presentare reclamo all’ufficio competente del Confidi, per lettera raccomandata A/R all’indirizzo:

     

    • Confidicoop Marche

    Ufficio Reclami

    Via Sandro Totti, 10 – 60131 Ancona (AN)

     

    ·         o per posta elettronica all’indirizzo del responsabile reclami (Dott.ssa Emanuela D’Angelo):

    reclami@confidicoopmarche.it

     

    Il Confidi deve rispondere entro 30 giorni dalla data di ricezione del reclamo.

     

    Se il Cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta entro i 30 giorni, prima del ricorso al giudice, può rivolgersi alternativamente a:

    ·         Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all’Arbitro si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca d’Italia, oppure chiedere al Confidi. Il Confidi mette a disposizione dei clienti le guide relative all’accesso all’ABF, presso i propri locali e sul sisto internet aziendale.

    ·         Un organismo di mediazione, scelto dal cliente, diverso dall’ABF, purché sia iscritto nel Registro tenuto dal Ministero della Giustizia.

     

    Resta salva la facoltà di rivolgersi al giudice nel caso in cui il cliente non fosse soddisfatto della decisione dell’ABF o la mediazione si dovesse concludere senza raggiungimento di un accordo.

     

    A tal proposito, le parti individuano il Tribunale di Ancona quale foro competente a decidere su eventuali controversie.



    [1]) Si definisce “fuori sede” l’offerta svolta in luogo diverso dalla sede o dalle dipendenze del Confidi.