reclami

RECLAMI

Il Confidicoop Marche soc. coop. ha istituito un ufficio reclami per garantire alle aziende clienti che ne avanzino richiesta, risposte sollecite ed esaustive mirate alla soddisfazione del cliente.
Il reclamo è ogni atto con cui un cliente, chiaramente identificabile, contesta in forma scritta l’operato del Confidicoop Marche circa l’erogazione di un’operazione o di un servizio.
Confidicoop assicura inoltre una costante analisi e valutazione delle lamentele e dei reclami ricevuti, al fine di intraprendere le opportune iniziative di miglioramento della qualità dei propri servizi.
Il reclamo deve essere presentato in forma scritta o per posta elettronica al seguente indirizzo:

Confidicoop Marche Soc. Coop.
– Ufficio Reclami –

Via Sandro Totti, 10
60131 – Ancona
Tel. 071.2866829 – 071.2864496
Fax 071/2911069

e-mail:
reclami@confidicoopmarche.it

PEC:
confidicoopmarche@legalmail.it

L’ufficio valuta la fondatezza del reclamo avendo cura di comprendere le motivazioni del reclamante, ponendo attenzione alle esigenze di una gestione efficiente del Confidicoop e del rispetto delle disposizioni normative. Confidicoop Marche deve rispondere al cliente entro 30 giorni dalla data di presentazione del reclamo.
Se il Cliente non fosse soddisfatto o non avesse ricevuto risposta dal Confidi entro i 30 giorni o volesse esercitare un’azione relativa ad una controversia inerente il contratto di garanzia, prima del ricorso al giudice, deve rivolgersi alternativamente a:

  • Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all’Arbitro si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it., chiedere presso le Filiali della Banca d’Italia, oppure chiedere al Confidi. Il Confidi mette a disposizione dei clienti le guide relative all’accesso all’ABF (vedi sotto).
  • Un organismo di mediazione, scelto dal cliente, diverso dall’ABF, purché sia iscritto nel Registro tenuto dal Ministero della Giustizia, secondo quanto disciplinato dal D. Lgs. n. 28 del 04/03/2010.

Rimane in ogni caso impregiudicato il diritto per il cliente di presentare esposti alla Banca d’Italia e di rivolgersi all’Autorità Giudiziaria competente, nel caso in cui il cliente non fosse soddisfatto della decisione dell’ABF o la mediazione si dovesse concludere senza raggiungimento di un accordo.
Per ogni azione e controversia viene individuato il Tribunale di Ancona quale foro competente.

E’ possibile contattare l’Arbitro Bancario Finanziario attraverso un apposito modulo messo a disposizione sul sito web www.arbitrobancariofinanziario.it, presso gli uffici del Confidi oppure presso tutte le filiali di Banca d’Italia. Una copia dello modulo va immediatamente inviata al Confidi, con lettera raccomandata AR o per posta elettronica certificata (PEC), purché non siano trascorsi più di dodici mesi dalla presentazione del reclamo.

Le istruzioni per la compilazione del modulo sono presenti nell’apposita “guida pratica”.
La guida pratica, il modulo e il pieghevole informativo sull’Arbitro Bancario Finanziario sono anche a disposizione presso la sede del Confidicoop Marche per i clienti che ne facciano richiesta.

Download
guida pratica all’ABF modulo per la presentazione ed istruzioni per la compilazione

CONFIDICOOP MARCHE

Via Sandro Totti, 10 - 60131 - Ancona

Edificio n. 4 - I piano

Informativa Privacy e Cookies

info@confidicoopmarche.it
confidicoopmarche@legalmail.it
Tel. 071.2866829 / 071.2864496
Fax 071.2911069
CF e PI 02000860425

Powered by
SIXTEMA Spa